FANDOM


La serie di concetti che nella denominazione popolare, si intendono come fine del mondo, non comprendono necessariamente la fine della sfera terrestre, oppure la distruzione chimica della biosfera o fisica della litosfera, ma includono una serie di cambiamenti drastici anche di tipo sociologico, ecologico, economico, politico e religioso, che potrebbero indurre la gran parte della popolazione a dichiarare il passaggio ad una nuova era di consapevolezza. Le idee scientifiche e le credenze religiose sulla fine del mondo possono essere classificati in base ad alcuni gruppi principali.

Date proposteModifica

1000Modifica

Vedi anche l'articolo "Fine dei giorni" su It.Nostradamus.Wikia (in italiano)

Il detto "mille e non più mille" si basa sul brano dell'Apocalisse 20,1-3, e anche su affermazioni attribuite a Gesù Cristo nei vangeli apocrifi. Anche l'avvistamento della cometa di Halley nell'anno 989 aveva contribuito a diffondere timori escatologici. Il 31 dicembre del 999 era la data temuta da molti cristiani come la fine del mondo, e alla vigilia della fine del I millennio, venne eletto papa Silvestro II, ritenuto da molti, oltre che un buon vescovo cattolico un esperto in magia, kabbalah, occultismo, protoscienza, ecc. La relativa calma con cui trascorsero mesi e anni dopo questa fatidica data, condusse alla rinascita dell'anno Mille e successivi, che portarono la cristianità verso nuovi progetti, come quello delle crociate.

1260Modifica

Si ritiene che nel 1182 il beato Gioacchino da Fiore, basandosi sui 1260 giorni descritti nell'Apocalisse, predicesse il 1260 come data per il compimento di questa Profezia. Gioacchino nella sua escatologia parlava di tre età: Età del Padre (corrispondente all'ebraismo); Età del Figlio (corrispondente al cristianesimo); Età dello Spirito Santo: un futuro che avrebbe visto l'abolizione delle strutture gerarchiche dalla Chiesa Cattolica, nonché una diffusa conoscenza religiosa tra le persone, una giusta dottrina ed un vivere in armonia e fraternità con la condivisione dei beni in modo simile ad una specie di socialismo da kibbutz.

1836 Modifica

Il fondatore del Metodismo, reverendo John Wesley eseguì dei complessi calcoli basati sull'Apocalisse e giunse alla conclusione che la data prevista avrebbe dovuto essere il 18 giugno del 1836.

1967 Modifica

Data prevista per una "grande catastrofe mondiale", secondo Sun Myung Moon, capo della Chiesa dell'Unificazione[1].

1999Modifica

Per il 1999, nella quartina X.72, il medico e veggente provenzale Nostradamus prediceva l'arrivo di un "re del Terrore", che sarebbe disceso dal cielo, e che avrebbe fatto rivivere il "roi d'Angoulmois"[2], che alcuni interpreti anagrammavano "roi Mongolais" (ossia Gengis Khan). Prima e dopo Marte avrebbe regnato per buonora. Alcuni reputano che volesse riferirsi a un re venuto da territori corrispondenti all'antica Sarmazia e/o Scitia (Russia, Kazakhistan, Turkmenistan). Comunque i dieci anni che precedono e seguono il 1999 sono stati caratterizzati da guerre tendenzialmente vittoriose per la Civiltà occidentale.

2011Modifica

Il protestante novantenne Harold Camping, affermando di aver eseguito complicati calcoli giunse alla conclusione che il 21 maggio 2011 erano trascorsi esattamente 7000 anni dal Diluvio universale. Allo scattare della mezzanotte del 21 maggio, avrebbe avuto inizio per i cristiani nel mondo il Giudizio Universale. Il resto della popolazione (di fedi non cristiane) sarebbe rimasta a patire sulla terra atroci sofferenze, convivendo con continui maremoti e distruttivi ed apocalittici terremoti[3].

Data più in voga: 2012Modifica

Basandosi su un'interpretazione del calendario Maya, del Codice di Dresda (che annuncia 20-40 anni caratterizzati da diluvi scatenati da una dea), e di alcune iscrizioni in pietre di alcune città del mesoamerica (come Palenque, Tikal, ecc.), e da teorie proposte a partire dagli anni settanta da alcuni scrittori New Age (primo fra tutti il guru Terence McKenna, che assumeva psilocibina per andare in trance) è stata ipotizzata una gravissima crisi globale per il 2012 [4]. Addirittura, un folto gruppo di scrittori con mire commerciali e di pseudo-scienziati più o meno invasati ha previsto la fine del mondo per il 21 dicembre 2012.

Studiosi più seri, antropologi, archeologi, linguisti, storici del periodo pre-colombino, che da decenni studiano i codici lasciati dai Maya [5], interpretano queste iscrizioni come il passaggio ad una nuova era di consapevolezza (transizione che durerebbe da 20 a 40 anni), grazie anche all'incontro con "divinità celesti" (ad esempio Quetzalcoatl oppure il cosidetto astronauta di Neshken in Colombia) e forse a qualche evento cataclismatico, caratterizzato da estese innondazioni dovute a cause non chiare (possibilità predetta anche dal profeta Nostradamus [6]).

Per ora l'ipotesi più autorevole è quella di una tempesta solare di forte intensità che potrebbe abbattersi come un impulso elettromagnetico sulla Terra, teoria divulgata nel 2011 dalla NASA. Nel 1859 un evento simile provocò la paralisi del sistema del telegrafo negli Stati Uniti, e se si verificasse al giorno d'oggi potrebbe danneggiare satelliti, sistemi di comunicazione e di distribuzione dell'energia, portare allo scoppio di molti condensatori elettrici e paralizzare buona parte delle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Per gli impianti nucleari non è ben chiaro l'effetto che un impulso elettromagnetico possa avere sulle pompe elettriche dei reattori nucleari, sui motori diesel-elettrici di riserva, su eventuali batterie di riserva e sulle linee di trasmissione della corrente da questi mezzi di sostegno d'emergenza alle pompe elettriche che refrigerano i reattori, con possibile rischio di meltdown nucleare. [7] Qualche reattore nucleare ad acqua pesante (come il CANDU) potrebbe essere relativamente al riparo da questi eventi, in quanto svuotandoli dell'acqua pesante la reazione nucleare si dovrebbe arrestare in modo sufficientemente veloce.

Data della fine del mondo per l'ebraismo e per la kabbalahModifica

Per l'ebraismo l'anno 2000 dell'era volgare cristiana corrisponderebbe all'anno 5760 sin dalla creazione di Adamo. Il nostro anno 2240 A.D. corrisponderebbe all'anno 6.000, anno in cui dovrebbe cominciare un gigantesco shabbat di 1.000 anni, da trascorrere in compagnia del Mashaj inviato da D-o. Questo anno corrisponderebbe vagamente anche all'entrata astrologica del punto vernale nella constellazione dell'acquario, la cosiddetta Era dell'Acquario.

Fine delle sue profezie per NostradamusModifica

Michel de Nostredame, medico e astrologo francese del XVI secolo, ha lasciato scritto, nella sua "lettera al figlio Cesare", che le sue profezie avevano validità fino all'anno 3797 A.D. Questo anno potrebbe essere fittizio e riconducibile all'anno 2240 già menzionato: in effetti sottraendo 1557 (anno in cui secondo Nostradamus iniziano a decorrere le sue profezie) si arriva a 2240, coincidenza un pò strana che ci rivela che fosse un kabbalista.

Per il 1999, nella quartina X.72, Nostradamus prediceva l'arrivo di un "re del Terrore", che sarebbe disceso dal cielo, e che avrebbe fatto rivivere il "re Mongolais" (ossia Gengis Khan). Prima e dopo Marte avrebbe regnato per buonora. Alcuni reputano che volese riferirsi a un re venuto da territori corrispondenti all'antica Sarmazia e/o Scitia (Russia, Kazakhistan, Turkmenistan). Comunque i dieci anni che precedono e seguono il 1999 sono stati caratterizzati da guerre tendenzialmente vittoriose per l'Occidente.

Rischi alla civiltà ed alla terra, suggeriti come possibili dalla scienza Modifica

Fine dell'umanità Modifica

(Da un punto di vista antropocentrico, l'eliminazione dell'uomo coinciderebbe con la fine del mondo)

Distruzione chimica, fisica o biologica della biosfera Modifica

Distruzione della litosfera e del pianeta Terra Modifica

Distruzione del Sole Modifica

Distruzione della Via Lattea Modifica

  • La collisione della nostra galassia (la Via Lattea), contro la galassia di Andromeda è prevista matematicamente dall'astrofisica entro 3,5 miliardi di anni. Tuttavia questa eventualità si tradurrebbe più che altro in una fusione "indolore" fra le due galassie piuttosto che un generale impatto fra le stelle delle stesse.
  • Fine delle stelle della nostra Galassia, per esaurimento dei combustibili da fusione nucleare idrogeno, elio e boro.

Inversione del campo magnetico terrestre Modifica

  • I poli magnetici della Terra si invertono (all’incirca ogni 200/300 mila anni), con conseguenze che ovviamente non sono spiegabili se non in via teorica.

Le idee della escatologia abramitica Modifica

Le idee della escatologia non abramitica Modifica

La fine del mondo nella cultura popolare Modifica

Fantascienza Modifica

Vedi anche l'articolo "Fantascienza_apocalittica_e_post_apocalittica" sulla Wikipedia in italiano


Il filone della fantascienza apocalittica è incentrato sull'imminente fine del mondo o della civiltà, a causa di guerre nucleari, pandemie, o qualche genere di disastro naturale o artificiale. Un sottogruppo del genere apocalittico è rappresentato dal filone catastrofista, ben conosciuto anche in ambito cinematografico.

Tra i primi esempi di questa tematica nella narrativa speculativa troviamo L'ultimo uomo (The Last Man, 1826) di Mary Wollstonecraft Shelley, una storia pioniera della fantascienza che narra dell'apocalisse dell'umanità nel ventunesimo secolo, da alcuni considerata l'opera migliore della scrittrice britannica; La fine del mondo (La fin du monde, 1894), di Camille Flammarion[10]; La nube purpurea (The Purple Cloud, 1901) di M.P. Shiel, in cui la fuga accidentale di un composto gassoso uccide ogni persona sul pianeta; Il morbo scarlatto (The Scarlet Plague, 1912) di Jack London, romanzo breve considerato capostipite del genere catastrofico, in cui si narra di un contagio che annienta la civiltà umana. Tra i più recenti 2012, film del 2009 che immagina lo scenario della fine del mondo ipotizzata dai catastrofisti per il 21 dicembre 2012.

Non fiction Modifica

Musica Modifica

Italiana
Straniera

Note Modifica

  1. Religious Tolerance: Unification Church
  2. Wikisource: Les Propheties, Century X
  3. http://www.ansa.it/web/notizie/photostory/curiosita/2011/05/21/visualizza_new.html_846994161.html
  4. le teorie new age sulla fine del calendario maya
  5. It's Not the End of the World: What the Ancient Maya Tell Us About 2012 (by Mark Van Stone)
  6. Effects of an EMP attack or Solar Coronal Ejection over Nuclear Power Plants
  7. NEO_JPL_NASA: AN-1999 (asteroide largo 1 km che passerà forse a 37.000 km dalla Terra il 7 agosto dell'anno 2027 (possibilità di impatto: inferiore a 1/un miliardo) e che potrebbe rimanere "agganciato" per ripassare nel 2039, allora con possibilità di impatto di 1/10.000.000)
  8. NEWSCIENTIST: Fresh impact risks for asteroid Apophis
  9. Consultazione del testo originale di La fin du monde, 1894

Bibliografia Modifica

Voci correlate Modifica

Astronomia
Biologia
Geografia
Sociologia

Collegamenti esterni Modifica

Fine del mondo su Wikia in altre lingue Modifica

Profezie NON Cristiane Profezia - Bibbia Kolbrin - Calendario Maya - Sibilla Delfica - Escatologia ebraica - Escatologia islamica - Escatologia non abramitica - Fine del mondo - Profezie Hopi - Ragnarok - Tavola smaragdina -Tui bei tu
Profezie Para-Cristiane Codici nella Bibbia - Kabbalah - Libro di Daniele - Libro di Enoch - Libro di Ezechiele - Libro di Isaia - Nostradamus - Escatologia islamica - Vaticinia di Nostradamus
Apocalisse e
Profezie Cristiane prima del IV secolo
Apocalisse - Apocalisse di Enoch - Apocalisse di Giovanni - Anticristo secondo le Profezie - Fine dei giorni - Fine del mondo (cristianesimo) - Profezie di Sant'Ippolito - Profezie di Sant'Ireneo
Profezie Cristiane tra IV e XVI secolo Gioacchino da Fiore - Profezie di Sant'Ildegarda di Bingen - Profezia di Malachia - Vaticinia Pontificum
Profezie Cristiane dopo il XVI secolo Anna Katharina Emmerick - Profezie di San Giovanni Bosco - Lettere della monaca di Dresda - Luisa Picarreta - Padre Pio da Petralcina - Suor Elena Aiello - Profezie di Papa Giovanni XXIII? - Profezie del Ragno Nero
Apparizioni della Vergine N.S. di Anguera - Medjugorje - La Salette - Profezie Online di Devis Dazzani - Segreti di Fatima - Nostra Signora di Kibeho
Veggenti dei secoli
XVIII, XIX, XX e XXI
Edgar Cayce - Earth Changes (english) - John Paul Jackson - Jakob Lorber - Mother Shipton - Grigorij Rasputin
Profezie Ufologiche Benjamin Solari Parravicini - Giorgio Bongiovanni (contattista) - Profezie degli addotti di Corrado Malanga - Rapimento alieno - Michael Gordon Scallion - John Titor - Ufologia- Viaggiatori extratemporali
Interpreti di Profezie Cristiane Renzo Baschera - Hal Lindsey - Antonio Socci - [[]] - [[]]
Interpreti di Nostradamus Eugène Bareste - Renuccio Boscolo - H. Torné-Chavigny - Erika Cheetham- Jean-Charles de Fontbrune - Roger Frontenac - Pierre Guérin - Edgar Leoni - Mario Gregorio - Vlaicu Ionescu - Peter Lemesurier - Anatole Le Pelletier - Ovadson - Puglionisi - Javier Ruzo - Carlo Patrian - Ottavio Cesare Ramotti - Giancarlo Rossi





Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale