FANDOM


Questa è la lista delle trombe d'aria più violente registrate sul territorio italiano.

I primi due episodi riportati sono di notevole importanza in quanto rappresentano dei veri e propri record. Le trombe d'aria della Sicilia occidentale sono infatti quelle che hanno mietuto più vittime a memoria d'uomo in tutto il continente europeo. La "tromba del Montello" è invece la più intensa di cui si ha notizia in Europa.


Lista delle trombe d'aria più rilevanti Modifica

Data Località Categoria

Fujita

Morti Note
22

Giugno

1546

Lequile / 24 Un potente tornado distrugge molte case nel comune di Lequile uccidendo molte persone.
4 dicembre 1645 Roma •F4 molte Probabile F4
12 giugno 1749 Roma •F3 2 Un tornado a vortici multipli di classe F3 colpisce Ostia,il centro di Roma per poi dissiparsi a Fonte Nuova.
17 agosto 1756 Padova •F3 0 Un F3 colpisce Padova strappando i tetti e scaraventandoli a chilometri di distanza.
10

Settembre

1832

Otranto •F3 (?) 35 Un disastroso tornado colpisce i paesi di Diso,Cocumola, Cerfignano e Otranto. Si contarono 35 vittime e 63 feriti. E' uno dei tornado più distruttivi in Italia e nel Mediterraneo.
dicembre 1851 Sicilia occidentale / 500 circa 2 Tornado provenienti dal mare distrussero il porto e la città di Marsala.
30

Giugno

1865

Vimercate e Brugherio 12 Un tornado causa gravi danni ai due comuni uccidendo 12 persone e ferendone molte altre.
7

Ottobre

1884

Catania 30 Un tornado colpisce Catania distruggendo alcune case, causando 30 vittime e circa 500 feriti.
23

Novembre

1884

Caprarica di Lecce - Puglia •F3 1 Un tornado, probabile F3, causa gravi danni alle città di Caprarica di Lecce e Castri di Lecce uccidendo 1 persona e ferendone altre 7.
21 settembre 1897 Puglia •F4 55 Tornado classificato come probabile F4. Il tornado danneggiò i comuni di Torricella,Sava, Oria e Latiano viaggiando per 37 km con una larghezza di 400-850 metri. Le case vennero completamente distrutte e molte altre danneggiate gravemente. Si ebbero vittime nel paese di Sava (10), Oria ( circa 30) e Latiano (15). E' il tornado più violento verificatosi in Puglia,e uno dei più violenti e disastrosi avvenuti a livello nazionale.
23 luglio 1910 Brianza-Altomilanese •F3-F4 36 Percorse 64 km tra le province di Novara, Milano, Varese e Monza e della Brianza. 50 feriti
23 novembre 1925 Puglia •F2 0 Percorse 28 km causando danni da F2.
29 agosto 1928 Monza 8 60 feriti
24 luglio 1930 Treviso-Udine •F5 23 T10-11 (velocità del vento vicina ai 500 km/h)
16

Agosto

1930

Napoli 13 Un tornado causa 13 vittime e 20 feriti.
13

Settembre

1937

Mottola •F3 Un tornado percorse una distanza di 43 km dal comune di Mottola fino nelle zone di Monopoli causando seri danni alle case, con mura abbattute. Si contano 10 feriti.
12 giugno 1952 Vercelli •F3 1 Probabile F3 colpisce Trino danneggiando 75 case e distruggendone 8
23 maggio 1953 Torino •F1 5 T3 (F1/F2) distruzione della guglia della Mole Antonelliana, ingenti danni, decine di feriti
16 giugno 1957 Oltrepò Pavese •F4 7 Uno dei tornado più violenti mai abbattutisi sull'Italia è quello che ha colpito la zona di Broni (Pavia) il 16 giugno 1957: in base alle testimonianze raccolte all'epoca dei fatti potrebbe essersi trattato addirittura di un F4 in moto lungo una direttrice di una decina di chilometri - da Robecco Pavese a Valle Scuropasso - distruggendo case e uccidendo 7 persone, con venti di 400 km/h. Alcune immagini possono indicare danni di categoria F5 ma il tornado è classificato come un forte F4 con con venti compresi tra i 380 e i 430 km/h.
4 luglio 1965 Piacenza-Parma •F3 9 Probabile forte F3 che percorse 22 km tra le due province. I paesi colpiti sono stati Busseto e Torricella. Il tornado probabilmente è nato nella provincia di Piacenza danneggiando anche il paese di Fiorenzuola d'Arda.

Nello stesso giorno probabilmente si sono formati altri tornado dal Piemonte al Veneto.

31 ottobre 1968 Piana di Catania 2 100 feriti e circa 50 miliardi di lire di danni
11 settembre 1970 Laguna di Venezia •F4 36 Il tornado si origina sui Colli Euganei tra Teolo e Rovolon per poi seminare distruzione e morte da Padova a Venezia per poi ritornare in mare dopo aver distrutto il Camping Ca'Savio. Si contano danni per 5 miliardi di lire su un percorso di 70 km.
18 agosto 1986 Casorezzo 0 Probabile F3, danni ingenti alle strutture pubbliche e private causati, oltre che dalla forza del vento, anche dall'eccezionale grandinata che depositò al suolo dai 50 cm ai 75 cm di ghiaccio e che per tre giorni faticò a sciogliersi. Spazzate via le coltivazioni nei campi intorno alla città, si registrarono 8 feriti.
3 luglio 1995 Palazzolo sull'Oglio •F3 0 classe F3. Il tornado si genera nei pressi di Palazzolo sull'Oglio,nella frazione di Foglia per poi abbattersi su Cividino e le zone tra Capriolo e Adro percorrendo in totale 10 km.
7 luglio 2001 Brianza •F3 0 classe F3, gravi danni e 92 feriti
9 luglio 2007 Mantova •F2 0 Un tornado (F2-F3) colpisce Guidizzolo
8 agosto 2008 Friuli Venezia Giulia •F2 2 classe F2
6 giugno 2009 Veneto •F3 0 gravi danni, 28 feriti, F3
12 giugno 2012 Laguna di Venezia •F2 0 classe F1 o F2. Danni per milioni di euro
28 novembre 2012 Taranto e Statte e Crispiano •F3 1 Classe F3. Il tornado di grandi dimensioni causò danni al porto,nell'Ilva, alla città di Statte e alle campagne di Crispiano per poi esaurirsi nel Bosco delle Pianelle. Si contano 1 vittima, 42 feriti e danni per milioni di euro.
3 maggio 2013 Emilia Romagna - Zone di Castelfranco Emilia e San Martino Spino (Frazione di Mirandola) nel modenese; San Giovanni in Persiceto, Bentivoglio, Argelato, San Giorgio di Piano e San Pietro in Casale nel bolognese •2 F2

•1 F3 (?)

0 classe F2. 3 eventi distinti. Gravi danni. 13 feriti
30 aprile 2014 Modena •F2 0 classe F2. Gravi danni nella zona industriale di Nonantola e 5 feriti
26 luglio 2014 Jesi - Zona Borgo Minonna •F1 0 Classe F1. Asportazione di tegole, scoperchiamento di tetti, abbattimento di grossi alberi.
22 agosto 2014 Lignano Sabbiadoro - Zona Spiaggia 0 Classe F2. Distruzione arenile, ombrelloni divelti, pattini spaccati e sovrapposti, rami di alberi rotti, uffici spiaggia danneggiati, macchine rovinate da cadute di oggetti.
24 agosto 2014 Genova - Zona Genova Voltri 0 Classe N/A. N/A.

La cronaca di Machiavelli Modifica

L'autore medievale Nicolò Machiavelli descrive una grande tromba d'aria abbattutasi nell'Italia centrale il 24 agosto 1456.

Spiega che secondo lui Dio, con tanta violenza, volesse prendere le armi agli uomini, dove essi le avevano posate. Ci descrive in particolare che uno turbine d'una nugolaglia grossa e folta, un'ora prima che sorgesse il sole si sollevò nelle vicinanze di Ancona e attraversò l'Italia centrale, per poi dissolversi nel mare, vicino a Pisa.

Commenta, infine, che forse Dio voleva castigare la Toscana, con tanta distruzione.

Gli esperti spiegano che tale fenomeno può assomigliare a un tornado di forza F3-F5, dato che, come descritto, sembra un tornado a vortici multipli.

Note Modifica

[...]

Fonti Modifica

Voce Lista_delle_trombe_d'aria_più_devastanti_in_Italia di Wikipedia in italiano (base per questa voce)




Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale