FANDOM


Mauro Biglino (Torino, 13 settembre 1950) è uno storico e scrittore italiano, specializzato nella traduzione dei primi codici in ebraico antico all'origine dell'Antico Testamento, come la Torah e la Tanakh, basandosi soprattutto sul più antico testo masoretico disponibile, il codice di Leningrado. In base a questi studi è giunto a risultati sorprendenti, di natura ufologica, che si avvicinano molto alle conclusioni della paleastronautica..

Biglino

Mauro Biglino, ex traduttore delle Edizioni Paoline

Alcune sue teorie assomigliano a quelle postulate da Zecharia Sitchin, famoso traduttore di testi sumeri, ma senza giungere a ipotizzare l'esistenza del pianeta (o stella nana-marrone) Nibiru.

Altre attivitàModifica

Inoltre è un curatore di prodotti multimediali di carattere storico, culturale e didattico per importanti case editrici italiane, collaboratore di riviste, studioso di storia delle religioni, traduttore di ebraico antico per conto delle Edizioni San Paolo. Da circa 30 anni si occupa dei cosiddetti testi sacri e da più di 10 anni di Massoneria.

LavoriModifica

Traduttore della bibbia per le Edizioni San PaoloModifica

Mauro Biglino' ha tradotto per le Edizioni San Paolo diciassette libri della Bibbia. Dodici pubblicati nel libro "I Profeti Minori", cinque nel libro "Cinque Meghillot".

In relazione al suo lavoro di traduttore ufficiale della Bibbia, Mauro Biglino è stato intervistato dalla Televisione Nazionale italiana e su molte emittenti radiofoniche Nazionali, tiene inoltre conferenze e seminari in tutta Italia.

La Bibbia Hebraica Stuttgartensia è la prima edizione stampata del testo Masoretico, dedotto dal Codice di Leningrado del 1008 d.C. che è il testo originale di referenza della Bibbia per la Chiesa Romana Cattolica, per la Bibbia delle Chiese Protestanti Cristiane (la versione di Re Giacomo), e per la Torah della religione ebraica.

Pubblicazioni dopo l'uscita delle Edizioni PaolineModifica

Ha pubblicato in Italia quattro libri con la casa editrice Uno Editori, di cui due dedicati alla ricerca e al lavoro di ri-traduzione del testo originale ebraico dell'Antico Testamento, impostati con il testo ebraico e la traduzione letterale della Bibbia Hebraica Stuttgartensia, riportato parola per parola con un sistema semplice, comprensibile per ogni tipo di lettore.

Le due prime controverse pubblicazioni di Mauro Biglino dedicate al Vecchio Testamento sono "Il Libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia" e "Il Dio Alieno della Bibbia" (Uno Editori), preceduti dai libri “Chiesa Romana Cattolica e Massoneria” e “Resurrezione Reincarnazione”. Prima di dedicarsi alla scrittura, l'autore ha lavorato dieci anni per la casa editrice Edizioni San Paolo, come traduttore dall'ebraico antico del testo Masoretico originale della Bibbia.

Altre attivitàModifica

Inoltre è un curatore di prodotti multimediali di carattere storico, culturale e didattico per importanti case editrici italiane, collaboratore di riviste, studioso di storia delle religioni, traduttore di ebraico antico per conto delle Edizioni San Paolo. Da circa 30 anni si occupa dei cosiddetti testi sacri e da più di 10 anni di Massoneria.

La testimonianza di Mauro BiglinoModifica


« Da circa 30 anni studio le religioni che l'uomo ha elaborato nel tentativo di dare risposte alle domande fondamentali: cristianesimo, induismo, buddismo, religiosità egizia, ecc. Dopo un curriculum di studi classici mi sono dedicato allo studio dell'ebraico antico con un insegnante di una comunità ebraica ed ho iniziato a tradurre l'Antico Testamento.

Il caso ha voluto che le mie traduzioni finissero nella redazione delle Ed. San Paolo; ne è nata una collaborazione che mi ha portato a tradurre l’Antico Testamento direttamente dalla Bibbia ebraica redatta sulla base del Codice masoretico di Leningrado: fino ad oggi ho tradotto 23 libri e ne sono stati pubblicati 17. »

(Mauro Biglino su Facebook)

Ipotesi e metodologie di traduzione Modifica

Biglino propone una disamina dell'Antico Testamento – nella fattispecie la Biblia Hebraica Stuttgartensia – utilizzando un approccio traduttivo del testo ebraico che egli asserisce essere il più letterale possibile ed esortando, in alcuni casi, a mantenere i termini originari, non traducendoli affatto[1].

In particolare, pone in risalto quelli che reputa riferimenti alle conoscenze tecnologiche di coloro i quali avrebbero creato l'uomo a propria immagine e somiglianza. Suppone, inoltre, che nei testi biblici sarebbero riscontrabili molteplici rimandi a velivoli alieni – o comunque a dispositivi dotati di tecnologie ignote e incompatibili con le conoscenze dell'epoca – e indizi circa la presenza di esseri viventi giunti da altri pianeti o appartenenti a civiltà avanzate non riconosciute dalla storiografia ufficiale[2].

Al di là delle teorie ufologiche, le traduzioni da lui esposte – imperniandosi su sottili differenze semantiche e interpretative – differiscono in forma e in contenuto da quelle adottate dalle maggiori confessioni religiose. Nel volume La Bibbia non è un libro sacro, l'autore illustra la propria tesi secondo la quale concetti quali Dio, divinità – spiritualmente inteso – peccato originale, immortalità non sarebbero contemplati nello stesso Antico Testamento; l'argomentazione passa al vaglio le plausibili modifiche apportate ai testi e il ruolo assunto, nel corso dei secoli, da determinate figure chiave.

Scenario emergente dalle ipotesi Modifica

Mauro Biglino, rifacendosi altresì alle teorie di Zecharia Sitchin, presenta l'ipotesi secondo cui, nel Vecchio Testamento, il termine "Elohim" non indicherebbe una singola entità, ma un gruppo di esseri evoluti; costoro avrebbero accelerato l'evoluzione del genere umano avvalendosi di tecniche avanzate di ingegneria genetica.

Se si accetta questa ipotesi, naturalmente decade il concetto di peccato originale in quanto gli adam, ovvero il gruppo di esseri che l'autore suppone geneticamente modificati dagli elohim, dovevano essere, sempre secondo Biglino, addestrati per servire i loro padroni, dotati di una nuova intelligenza, abili nella gestione degli animali e nell'agricoltura, a differenza dei loro simili confinati al di fuori del giardino dell'Eden – letteralmente tradotto come "giardino recintato e protetto".

Yahweh, che Biglino afferma essere stato tradotto erroneamente con "Dio", è ipotizzato essere solo un figlio minore di uno dei capi Elohim; egli non sarebbe altro che un comandante militare a cui era stato affidato soltanto un ramo della famiglia di Abramo (limitatamente alla stirpe Giacobbe/Israele) e che istigava a guerre fratricide per conquistare lembi di terra e piccole aree del territorio palestinese.

Ben diverso, secondo l'autore, era invece il compito degli altri Elohim, più esperti, che si occupavano di popoli come l'Egitto e la Grecia per i quali, ancora oggi, e tramite parallelismi con i poemi epici (Iliade, Odissea, Epopea di Gilgamesh, per la tradizione occidentale), i sostenitori della paleoastronautica affermano di rilevare le cosiddette "tracce degli Dei".

Altri teorici prima di Biglino Modifica

Altri autori hanno teorizzato la presenza aliena nei vari testi sacri, focalizzandosi non solo sulla Bibbia, ma anche su testi di altre lingue. Tra questi, in ordine temporale, si menzionano: Padre Carlo Crespi Croci, Morris Jessup, Jean Sendy, Matest Mendelevič Agrest, Walter Raymond Drake, Mario Pincherle, Zecharia Sitchin, Peter Kolosimo, Salvador Freixedo, Padre Enrique Lopez Guerrero, Erich von Däniken, Padre Barry Downing, Claude Maurice Marcel Vorilhon, Corrado Malanga e Philip Coppens.

Valutazione critica del lavoro di Biglino Modifica

A fronte del successo come autore popolare, il lavoro di Biglino è stato analizzato in un saggio di Stefano Bigliardi, pubblicato sulla pagina web del CESNUR, che si concentra sia sul contenuto sia sulla ricezione di tale lavoro. Lo studio riconosce che alcune ipotesi presenti nei suoi libri sembrano apporti originali di Biglino, ma evidenzia anche come la cornice del suo lavoro sia la stessa di altri scrittori del filone paleoastronautico. Il saggio sottolinea inoltre che Biglino tende a presentarsi al grande pubblico come uno studioso, pur evitando di fatto le modalità di comunicazione e costruzione della conoscenza che caratterizzano gli studiosi veri e propri (in primis le pubblicazioni basate su revisione paritaria). Secondo tale studio il fascino di Biglino si spiega con la capacità di mescolare temi e forme argomentative tipiche del complottismo con altri tipici dell'ateismo, risultando così in grado di interessare vari e vasti tipi di pubblico. Viene inoltre riconosciuta a Biglino una notevole capacità affabulatoria e di autopromozione[3].

In un saggio pubblicato dalla rivista Studi e materiali di storia delle religioni Manuel Ceccarelli analizza criticamente alcune delle affermazioni di Biglino (per esempio la traduzione del termine elohim), mettendo in evidenza come l'approccio di Biglino sia caratterizzato dal metodo di analisi pseudo-scientifico tipico della letteratura paleoastronautica[4]. Il saggio si concentra su come viene diffuso e recepito il lavoro di Biglino all'interno degli ambienti della spiritualità alternativa. Secondo l'autore l'adesione alle teorie di Biglino rientra nei processi di "individualizzazione religiosa" e, nelle sue forme più estreme, arriva a configurarsi come una "quasi religione".

Note Modifica

  1. Un suggerimento pasquale da Mauro Biglino. 7 aprile 2015. URL consultato il 25 febbraio 2018.
  2. Mauro Biglino chiarisce 2 temi importanti. 29 febbraio 2016. URL consultato il 25 febbraio 2018.
  3. Stefano Bigliardi. I nuovi antichi alieni di Mauro Biglino. Analisi di un fenomeno editoriale e culturale (pdf). 26 ottobre 2015. URL consultato il 25 febbraio 2018.
  4. Manuel Ceccarelli (dicembre 2016). Tra paleoastronautica, secolarizzazione, individualizzazione religiosa e quasi-religione. Il "fenomeno Biglino". Studi e materiali di storia delle religioni 82 (2). Religion as a Colonial Concept in Modern History (America, Asia). URL consultato il 25 febbraio 2018. (Abstract).

Opere Modifica

Collaborazione alla traduzione interlineare
  • Piergiorgio Beretta (a cura di) Cinque Meghillôt: Rut, Cantico dei cantici, Qohelet, Lamentazioni, Ester, (in he, grc, la, it) Cinisello Balsamo, Edizioni San Paolo, 2008. 978-88-215-6301-0
  • Piergiorgio Beretta (a cura di) I profeti minori: Osea, Gioele, Amos, Abdia, Giona, Michea, Naum, Abacuc, Sofonia, Aggeo, Zaccaria, Malachia, (in he, grc, la, it) Cinisello Balsamo, Edizioni San Paolo, 2009. 978-88-215-6647-9
Autore
  • Mauro Biglino, Chiesa Romana Cattolica e Massoneria, Orbassano, Uno Editori, 2009. 978-88-97623-13-7
  • Mauro Biglino, Resurrezione reincarnazione, Orbassano, Uno Editori, 2009. 978-88-97623-17-5
  • Mauro Biglino, Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia, Orbassano, Uno Editori, 2010. 978-88-97623-10-6
  • Mauro Biglino, Il Dio alieno della Bibbia, Orbassano, Uno Editori, 2011. 978-88-97623-07-6
  • Mauro Biglino, Non c'è Creazione nella Bibbia. La Genesi ci racconta un'altra storia, Orbassano, Uno Editori, 2012. 978-88-97623-55-7
  • Mauro Biglino, La Bibbia non è un libro sacro, Orbassano, Uno Editori, 2013. 978-88-97623-75-5
  • Mauro Biglino, La Bibbia non parla di Dio: uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento, Milano, Mondadori, 2015. 978-88-04-65529-9
  • Template:Cita disco, ISBN 9788864121437Errore script.
  • Mauro Biglino, Antico e Nuovo Testamento: libri senza Dio. Come le religioni sono state costruite a tavolino per mantenere il potere, Orbassano, Uno Editori, 2016. 978-88-98829-81-1
  • Mauro Biglino, Il Falso Testamento. Creazione, miracoli, patto d'alleanza: l'altra verità dietro la Bibbia, Milano, Mondadori, 2016. 978-88-04-66448-2
  • Mauro Biglino, La Bibbia è un libro di storia. La Trilogia dei Bestseller (Ed. in unico volume aggiornata e con capitolo inedito), Orbassano, Uno Editori [2014], 2017. 978-88-99912-16-1
  • La caduta degli Dei. Bibbia e testi induisti: la storia va riscritta, Orbassano, Uno Editori, 2017. 978-88-99912-26-0
  • Dialoghi tra Alieni. Conversazioni su universi vicini e lontani, Arte di Essere e Trigono Edizioni, settembre 2017. 978-88-99994-01-3
  • La Bibbia non l'ha mai Detto, Milano, Mondadori, ottobre 2017. 978-88-04-68428-2
  • Degenesi. Pensavo fosse amore invece era Yahweh, Orbassano, Uno Editori, marzo 2018. 978-88-99912-65-9
  • Resi umani. Da organismi scimmieschi all'ominide pensante, una storia ancora da scrivere, Orbassano, Uno Editori, maggio 2018. 978-88-99912-77-2
  • Le porte degli Elohim. Ipotesi bibliche ed extrabibliche da Adamo al Gan Eden, Orbassano, Uno Editori, dicembre 2018. 978-88-33800-00-4
È inoltre coautore di fumetti ispirati ai suoi libri
  • Il Preludio, Orbassano, Uno Editori, 2014. 978-88-98829-16-3
  • Il Preludio (a colori), Orbassano, Uno Editori, 2016. 978-88-99917-00-5
  • In Principio, Orbassano, Uno Editori, 2015. 978-88-98829-35-4
  • In Principio (a colori), Orbassano, Uno Editori, 2017. 978-88-99917-03-6
  • Il Frutto, Orbassano, Uno Editori, 2015. 978-88-98829-47-7
  • La Sentenza, Orbassano, Uno Editori, 2015. 978-88-98829-56-9
  • Gli Adamiti, Orbassano, Uno Editori, 2015. 978-88-98829-63-7
  • Le Generazioni, Orbassano, Uno Editori, 2016. 978-88-98829-70-5
  • Le Unioni, Orbassano, Uno Editori, 2016. 978-88-98829-87-3
  • Il Viaggiatore, Orbassano, Uno Editori, 2016. 978-88-98829-92-7
  • I Giganti, Orbassano, Uno Editori, 2016. 978-88-98829-96-5
  • Il Codice, Orbassano, Uno Editori, 2016. 978-88-99917-01-2
  • La Torre, Orbassano, Uno Editori, 2017. 978-88-99912-52-9
  • Il Patriarca, Orbassano, Uno Editori, 2017. 978-88-99912-50-5
  • Il Giuramento, Orbassano, Uno Editori, 2018. 978-88-99912-72-7
  • Le alleanze, Orbassano, Uno Editori, 2018. 978-88-99912-95-6
  • Il castigo, Orbassano, Uno Editori, novembre 2018. 978-88-33800-08-0
Opere tradotte in altre lingue
  • Mauro Biglino, Přišel Bůh z vesmíru? Důkazy jsou přímo v Bibli, (in cs) Práh, 2013. 978-80-7252-447-1
  • Mauro Biglino, Kamen die Götter aus dem Weltall?, (in de) Rottenburg am Neckar, Kopp Verlag, 2015. 978-3-86445-256-7
  • Mauro Biglino, The book that will forever change our ideas about the Bible, (in en) Orbassano, Uno Editori, 2012. 978-88-97623-12-0
  • Mauro Biglino, La Biblia no es un Libro Sagrado, (in es) Macro Ediciones, 2017. 978-84-17080-13-6
  • Mauro Biglino, La Bible comme vous ne l'avez jamais lue : les Dieux sont-ils venus des étoiles ?, (in fr) Jouy en Josas, Éditions Atlantes, 2014. 978-2-36277-015-9
  • Mauro Biglino, Le Dieu de la Bible vient des étoiles : de la traduction littérale des codex hébraïques initiaux, (in fr) Lopérec, Éditions Nouvelle Terre, 2014. 978-2-918470-12-0
  • Mauro Biglino, La Bible n'est pas un livre sacré, (in fr) Cesena, Macro Éditions, 2016. 9788893190886
  • Mauro Biglino, Il n'y a pas de création dans la Bible, (in fr) Cesena, Macro Éditions, 2016. 9788893190961
  • Mauro Biglino, Biblija nije sveta knjiga, (in hr) Zagreba/Zagabria, TELEdisk, 2015. 978-953-7903-23-7
  • Mauro Biglino, Knjiga koja će zauvijek promijeniti vaše mišljenje o Bibliji : Bogovi koji su došli iz Svemira?, (in hr) Zagreba/Zagabria, TELEdisk, 2016. 978-953-7903-26-8
  • Mauro Biglino, Citādā Bībele. Bībeles tekstu patiesā nozīme, (in lv) Lietusdārzs, 2014. 978-9984-869-56-8
  • Mauro Biglino, Zo heb je de Bijbel nog nooit gelezen: komen onze goden van de sterren? een zoektocht voor de vrijdenkers, (in nl) Soesterberg, Uitgeverij Aspekt, 2016. 978-94-6153-864-2
  • Mauro Biglino, A Bíblia não é um Livro Sagrado, (in pt) Misty Forest – Livros Horizonte, 2017. 978-972-24-1835-5

CollegamentiModifica

Collegamenti interniModifica

Collegamenti esterniModifica

VideoModifica

Video raccomandati Modifica

  • Mauro Biglino - I 200, gli Igigi e il "Puro"

    Mauro Biglino - I 200, gli Igigi e il "Puro"




Terminologia ufologica UFO - Ufologia - Ufologia scientifica - Crop circle - Rapimento alieno - Bambagia silicea - Chupacabra - Contattista - Extratemporali - UFO crash - Incontro ravvicinato -USO
Avvistamenti principali UFO nell'antichità - UFO nell'arte italiana - UFO e religione - Aeronavi antiche - Aeronavi misteriose - Magonia - Die Glocke - Foo fighter - UFO nazisti - Incidente di Roswell - Avvistamento UFO di Firenze - Caso di Ciudad del Carmen e Copalar - Aurora - Astra TR-3B - Istituto 22 - UFO in Israele - Caso Valentich - Obeliscos lunares - UFO della foresta di Rendlesham
Ricerche ufologiche Gabinetto RS/33 - Progetto Blue Book - AFU - USAC - CISU - CUN - GEPA - Lumières dans la nuit - NUFOC - CSU
Ipotesi e razze extraterrestri Alieni nordici - Angeli in astronave - Civiltà di Kardashev - EBANIS- Extraterrestre - Grigi - Invasione aliena - Mutilazione del bestiame - Rapimento alieno - Viaggiatori extratemporali - Zeta Reticuli - Anunnaki - Rettiliani - Ringworld - Sfera di Dyson - UFO antichi
Teorie Traduzioni di Mauro Biglino - Teoria degli antichi astronauti - Teorie di fisici
Teorie complottistiche Teoria del complotto sugli UFO - Congiura del silenzio - Majestic 12 - MIB
Scrittori ufologici Agnew - Černobov - von Däniken - Dean - Hynek - Icke - Kolosimo - Pope - Sanderson - Sitchin
Basi militari segreti Area 51 - Base lunare
Missioni spaziali segrete Apollo 18 - Apollo 19 - Apollo 20
Terminologia ufologica Profezie malanghiane - Nibiru - Nemesi - Sirio C - Zeta Reticuli
Contattisti e rapiti italiani Caso amicizia - Maurizio Cavallo - Giorgio Bongiovanni - Federico Bellini - Eugenio Siragusa - Pier Fortunato Zanfretta
Contattisti e rapiti stranieri Adamski - Coniugi Hill - Solari - Travis Walton
Ufologi italiani
(militari e civili)
Barbato - Dibitonto - Chiumiento - Kolosimo - Lanari - Lissoni - Malanga - Pablo Ayo - Pinotti - Ramotti - Scatamburlo
Ufologi stranieri
(militari e civili)
Allen Hynek - Bob Lazar - Gildais Bourdais - John Mack - Jaime Maussan - Nick Pope - Harold Puthoff - Michael Schratt - Peter Sturrock - Robert Sutton Harrington
Altro USO - UFO nazisti- Starchild - Chupacabra - International UFO Museum - WOW! - Tabby Star - Elenco di falsi casi in ufologia - Glossario ufologico