FANDOM


Roberto Pinotti (Venezia, 1944) è un sociologo, giornalista, scrittore, ufologo italiano.

Biografia Modifica

Ha conseguito la laurea in scienze politiche applicata alle scienze sociologiche Biografia all'Istituto Cesare Alfieri all'università di Firenze e ha quindi prestato servizio militare come ufficiale di complemento della 3ª Brigata missili "Aquileia" dell'Esercito Italiano a Portogruaro svolgendo poi attività di pubblicista dal 1975. In particolare nel 1980 ha collaborato con la Rivista Aeronautica [9] dell'Aeronautica Militare Italiana.

A livello tecnico ha operato come sociologo in ambito aerospaziale [1] ed è membro attivo dell’UGAI (Unione Giornalisti Aerospaziali Italiani).[2] [3]


Dal 1995 ha professionalmente e ininterrottamente seguito una dopo l’altra come direttore responsabile varie testate distribuite in edicola [4] [5]: Notiziario UFO, Dossier Alieni, [6], [7], Area 51 e Area di Confine, e riviste di archeologia insolita come Archeo&Misteri e Archeomisteri.

Inizialmente in contatto con il Console Alberto Perego, pioniere italiano dell’ufologia, fin dal 1960 si è messo alla ricerca di ogni possibile documentazione o informazione sulla fenomenologia UFO. In rapporto epistolare, giornalistico, di frequentazione, congressuale e di rappresentanza con i più importanti ambienti ufologici esteri (le riviste Flying Saucer Review, Flying Saucers e LDLN e centri come l’APRO, il NICAP e il MUFON) e con varie personalità, dallo scienziato russo Ari Sternfeld al “contattista” americano George Adamski.

Durante l'attività svolta come ufficiale alla III Brigata Missili durante la Guerra Fredda rimase perplesso per l'eccesso di segnalazioni considerate inspiegabili, che ritenne di collegare a supposti avvistamenti UFO. Su richiesta del Comando Brigata tenne agli ufficiali superiori di questa Unità NATO una conferenza di aggiornamento poi pubblicata sulla Rivista Militare dell’Esercito Italiano [8].

Fondatore nel 1967 e più volte presidente dell'associazione denominata Centro Ufologico Nazionale (CUN) italiano di cui è portavoce nonchè tuttora direttore della sua rivista Notiziario UFO diffusa mensilmente in edicola, nel 1978 fu accettato come interlocutore dello Stato Maggiore Difesa sugli UFO [9] [10] [11] per il CUN e negli anni ottanta collabora con l'astronomo ed ufologo americano Allen Hynek ed il suo Center for UFO Studies (CUFOS) diventando il referente italiano più accreditato all'estero sul tema degli UFO.

Archivi di Roberto PinottiModifica

Possiede uno degli archivi europei più vasti e documentati sul fenomeno UFO e dal 1967, in rappresentanza del CUN, ha partecipato ad innumerevoli programmi radiofonici e televisivi in RAI, Mediaset e TSI divenendo il più popolare e qualificato esperto italiano sulla questione. In Italia ha anche avuto contatti con ambienti dell’Intelligence e della politica preposti a seguire la questione.

Ufologia SovieticaModifica

Dagli anni Sessanta ha tenuto pur con difficoltà contatti regolari con gli studiosi sovietici dei temi ufologici corrispondendo con diversi di loro e ricevendo informazioni di prima mano come nel caso della costituzione del Comitato Stolyarov nato e morto nel 1967. Tali rapporti, cementati da vari incontri a Mosca nel 1974 con il gruppo facente capo a Felix Zhigel e Alexandr Kazantsev, si sono sviluppati fino agli anni Novanta, con la consegna nel 1994 attraverso Boris Shurinov [12] di un dossier ufficiale sugli UFO del KGB che Pinotti ed il CUN ebbero l’incarico di divulgare in Occidente e che fu inoltrato agli enti di stato e di governo italiani e alla stampa nazionale.

Relazione sugli UFO in Italia alla Camera dei Lords BritannicaModifica

Su richiesta dello House of Lords UFO Study Group diretto da Lord Clancarty [13] ha relazionato sul tema degli UFO in Italia alla Camera dei Lords britannica nel 1980 e in seguito ha collaborato al comitato governativo francese Groupement d'Etudes des Phénomènes Aérospatiaux Non identifiés (GEPAN) del CNES a Tolosa come consulente, confrontandosi con i suoi responsabili Alain Esterle prima e il responsabile del SEPRA Jean-Jacques Velasco poi.

Simposio mondiale sugli UFO a San MarinoModifica

Dal 1993 ha organizzato annualmente il "Simposio Mondiale sugli UFO" per conto della Repubblica di San Marino. Pinotti è inoltre stato fra il 1987 e il 1988 uno dei consulenti internazionali per il gruppo di ricerca SETI elaborando alcuni principi di condotta predisposti per l'eventualità di un contatto con creature intelligenti extraterrestri poi sfociati nel “SETI Post Detection Protocol” [14].

Dal 2000 organizza annualmente a San Marino anche il “Simposio Mondiale sull’Esplorazione dello Spazio e la Vita nel Cosmo” ed è segretario del gruppo di lavoro italiano privato “C.E.T.I.” (Contact with Extraterrestrials Think-tank Italy). Ha al suo attivo migliaia di articoli e 34 opere divulgative a carattere aerospaziale alcune delle quali tradotte anche in Spagna, Brasile, Germania e Romania, fra cui, in due edizioni (nel 1997 e nel 2000), il popolare collezionabile multimediale di taglio enciclopedico (con oltre 1600 pagine e 35 videodocumentari) UFO Dossier X edito dalla Fratelli Fabbri Editori del Gruppo Rizzoli-Corriere della Sera in Italia e Spagna.

In USA ha realizzato alcune voci della “Encyclopedia of UFOs” a cura di Ronald Story. Ha rappresentato l’Italia in innumerevoli congressi ufologici internazionali ed è indicato come il più conosciuto e rappresentativo ufologo italiano, teso a imporre il tema degli UFO [15] con la serietà, la validità e l’importanza dei propri assunti contro scettici, sensazionalisti e mistificatori.

XenologiaModifica

Ha introdotto il termine “xenologia” (riferito allo studio delle attuali manifestazioni di presenze extraterrestri intelligenti) e, in sostituzione di espressioni improprie quali “archeologia spaziale” [16] e “esopolitica” [17] , i neologismi “paleoastronautica” [18] (indicante lo studio di attività astronautiche nell’antichità), e “esodiplomazia” (indicante i rapporti intercorrenti fra l’umanità ed intelligenze extraterrestri [19] ). Recandosi a tal fine per studi ed approfondimenti diretti in India e Pakistan, si è in particolare interessato ai “vimana” [20], i mitici “carri celesti” propri della antica cultura indo-ariana tanto simili agli odierni UFO e attribuiti a “divinità celesti” in contatto con la cultura vedica fatti conoscere in Occidente da Sir Desmond Leslie. Una sua specifica relazione tecnico-scientifica sul tema è stata clamorosamente sottoposta alla Federazione Astronautica Internazionale (IAF) e presentata durante la Sessione “Storia dell’Astronautica” del suo XXXIX Congresso a Bangalore (1988) [[10]] suscitando un’eco mediatico mondiale. Dopo circa 20 anni di attività nel Gruppo FIAT in ambito commerciale, fra il 1985 e il 1995 è entrato a far parte della Futuro Srl, un think-tank operante nel Comparto Aerospaziale Fiorentino diretto dall’Arch. Daniele Bedini [21] e si è fatto conoscere nel mondo della ricerca spaziale internazionale (Alenia Spazio, ASI, ESA e NASA) per i suoi studi di sociologia del confinamento negli ambienti estremi finalizzati all’abitabilità ottimale delle strutture orbitali pilotate.


Socio della AIAA (American Institute of Aeronautics and Astronautics), in questo periodo col titolare Bedini ha tenuto per otto anni come assistente volontario un pionieristico corso di Architettura Spaziale presso il Dipartimento di Processi e Metodi per la Produzione Edilizia della Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze diretto dal prof. Paolo Felli. E’ stato anche “Visiting Lecturer” al campus estivo di Tolosa dell’International Space University di Strasburgo. E’ inoltre membro dell’Accademia delle Scienze di San Marino.

Pianetino PinottiModifica

Astrofilo, in suo onore gli è stato intestato nel “Minor Planets Catalogue” il pianetino PINOTTI 12470-1997BC9 [22] scoperto il 13 gennaio 1997 dall’astrofila Maura Tombelli del Gruppo Astrofili di Montelupo Fiorentino di cui è fondatore. Pinotti è stato presidente del Centro Ufologico Nazionale (CUN), un'istituzione privata con sede a Firenze, e direttore della rivista mensile del CUN UFO Notiziario.

DocumentiModifica

(Tessere UGAI e AIAA).

(Esempio di studio sociologico abitativo in spazi ristretti).

Studi ufologiciModifica

L’inchiesta a Roswell, il Paradosso di Fermi e la teoria del Grande GiocoModifica

Roberto Pinotti è un fermo sostenitore dell'origine extraterrestre degli U.F.O. (detta in gergo ETH, che sta per Extra-Terrestrial Hypothesis). Sulla quarta di copertina del suo recente libro UFO: il fattore contatto, egli infatti sentenzia Roberto Pinotti, UFO: IL FATTORE CONTATTO. Alieni, intelligence ed esopolitica., Milano, Oscar Mondadori, 2007. : '

« La presenza di intelligenze extraterrestri che periodicamente visitano il nostro pianeta è ormai scientificamente provata »
(Roberto Pinotti)
.

Pinotti ha altresì proposto una soluzione per il paradosso di Enrico Fermi (brevemente: "Se gli extraterrestri esistono, perché non sono già qui?"). L'ipotesi di Pinotti è che l'umanità potrebbe trovarsi in una sorta di [iserva indiana nell'ambito di un accordo chiamato "The Big Game" (Il Grande Gioco), che sarebbe stato stipulato tra i governi della Terra e i supposti esseri E.T., in modo da non rivelare la loro esistenza se non gradualmente.

Altri scienziati come Alian Labeque hanno ripresentato queste idee al SETI symposium del 2008 tenuto a Parigi dall'UNESCO, ventilando l'ipotesi che la Terra sia una sorta di "Zoo Culturale", sorvegliato in modo estemporaneo dagli E.T. [23] [24].

Pinotti come sociologo ritiene che tale accordo potrebbe essere spiegato con l'intento di prevenire l'anomia che potrebbe derivare dalla rottura degli assunti del reale planetario, nonché dalla immediata caducità dei valori tradizionali.

Presunto UFO crash italiano nel 1933Modifica

Nel 2000 durante un simposio annuale sugli UFO a San Marino ha annunciato di avere ricevuto da una fonte ignota del materiale, successivamente pubblicato, "archivi fascisti sugli UFO" [25], riguardanti un disco volante che si sarebbe schiantato nei pressi di Milano nel 1933 (circa 14 anni prima del presunto crash di Roswell, nel Nuovo Messico) Attualmente il presunto UFO-crass di Roswell è stato spiegato dal noto ricercatore Nick Cook, del Jane's Information Group (aeronautics) come il crash di un pallone sonda stratosferico che trascinava un sistema di microfoni e padiglioni in foglio d'alluminio (sagomati a rombo) top-secret per l'ascolto di esplosioni nucleari a grandissime distanze, malamente dissimulato come schianto UFO, e la successiva indagine condotta da un altrimenti ignoto Gabinetto RS/33 [26]

Tale commissione RS/33 sarebbe stata autorizzata da Benito Mussolini, ed avrebbe avuto a capo il fisico Premio Nobel Guglielmo Marconi. L'astronave sarebbe stata nascosta in un hangar della Savoia-Marchetti a Vergiate (VA), e non esiste alcun barlume di prova della sua presenza e tantomeno del suo presunto trasferimento nell'Area 51 nello stato del Nevada in USA. I documenti attestanti l'esistenza del fantomatico Gabinetto RS/33 sarebbero stati come detto ricevuti da una fonte anonima. Tuttavia non esistono assolutamente prove effettive, ovvero provenienti dagli archivi dell'epoca, che menzionino l'esistenza della suddetta commissione. Pertanto, soltanto nel mondo ufologico - e neanche unanimemente - si ritiene che tale organo sia effettivamente esistito.

Studioso di profezieModifica

Nel 1982 Enza Massa, del Giornale dei Misteri fiorentino, scopre nella Biblioteca Nazionale Centrale di Roma il manoscritto illustrato denominato "Vaticinia di Nostradamus", un codice del secolo XVII, che ritiene parzialmente ispirato dai disegni del "Vaticinia de Summis Pontificibus" di Gioacchino da Fiore, con illustrazioni che alcuni ritengono profetizzino i futuri pontefici. Roberto Pinotti si affiancherà alla Massa e allo studioso Cesare Ramotti per una possibile decifrazione degli acquerelli.

OpereModifica

  • Visitatori dallo spazio, Armenia, Milano 1973 e 1977
  • UFO: la congiura del silenzio, Armenia, Milano 1974 e 1977
  • UFO: missione uomo, Armenia, Milano 1976
  • Intelligenze extraterrestri (con Maurizio Blondet), Olimpia, Firenze 1981 e Oscar Mondadori, Milano 1988
  • Oltre la Terra (con Daniele Bedini). Oscar Mondadori, Milano 1989
  • I fenomeni B.V.M.: le manifestazioni mariane in una nuova luce (con Corrado Malanga), Oscar Mondadori, Milano 1990
  • UFO, visitatori da altrove, BUR Rizzoli, Milano 1990, riedizione ampliata Bompiani, Milano 1996 (tradotto e pubblicato all’estero in Germania)
  • UFO: contatto cosmico, Mediterranee, Roma 1991, riedizione ampliata 1997
  • Angeli, dèi, astronavi,Oscar Mondadori, Milano 1991
  • UFO: scacchiere Italia, Oscar Mondadori, Milano 1992
  • UFO: Top Secret, Bompiani, Milano 1995 (tradotto e pubblicato all’estero in Romania)
  • BVM, Beata Vergine Maria (con Corrado Malanga), Oscar Mondadori, Milano 1995 (riedizione ampliata di I fenomeni B.V.M.: le manifestazioni mariane in una nuova luce)
  • I continenti perduti, Oscar Mondadori, Milano 1995
  • Profezie oltre il 2000, Oscar Mondadori, Milano 1996
  • UFO Dossier X (Enciclopedia multimediale), Fratelli Fabbri, Milano 1997 e 2000 (tradotto e pubblicato all’estero in Spagna)
  • Breve storia degli alieni, Bompiani, Milano 1998
  • Oltre (con Maurizio Blondet), Olimpia, Firenze 2001
  • Gli X-Files del nazifascismo – Mussolini e gli UFO (con Alfredo Lissoni), Idea Libri, Rimini 2001
  • Atlantide (riedizione ampliata de I continenti perduti), Oscar Mondadori, Milano 2001
  • I messaggeri del cielo (riedizione ampliata di Angeli, dèi, astronavi), Oscar Mondadori, Milano 2002
  • Spazio: i segreti e gli inganni, Olimpia, Firenze 2002 (tradotto e pubblicato all’estero in Romania)
  • Oggetti volanti non identificati (riedizione ampliata di UFO:scacchiere Italia), Oscar Mondadori, Milano 2003 e 2009
  • Oggetti sommersi non identificati, Olimpia, Firenze 2003
  • Strutture artificiali extraterrestri, Olimpia, Firenze 2004
  • Dei dallo spazio, Oscar Mondadori, Milano 2004
  • Italia esoterica (con Enrico Baccarini), Olimpia, Firenze 2004 (tradotto e pubblicato all’estero in Brasile)
  • La guerra di due mondi, Olimpia, Firenze 2005
  • La capitale esoterica, Oscar Mondadori, Milano 2005
  • Fantacinema: effetto UFO, Olimpia, Firenze 2006
  • UFO: il fattore contatto, Oscar Mondadori, Milano 2008
  • Stradario magico-insolito di Firenze (con Luigi Pruneti), Le Lettere, Firenze 2008
  • Alieni: un incontro annunciato, Oscar Mondadori, Milano 2009
  • Luci nel cielo – Italia e UFO: le prove che il Duce sapeva (con Alfredo Lissoni), Oscar Mondadori, Milano 2011 * UFO ed extraterrestri, De Vecchi –Giunti, Firenze 2011

NoteModifica

  1. [1]
  2. [2]
  3. [3]
  4. [4]
  5. [5]]
  6. UFO_Notiziario
  7. UFO Magazine
  8. [6]
  9. Stato_Maggiore_Difesa.jpg
  10. http://ufocun.tripod.com/222pero.htm
  11. http://web.tiscalinet.it/PerTutti/cover_italiano.htm
  12. http://www.ufopsi.com/articles/borisshurinov.html
  13. [7] [8]
  14. http://www.coseti.org/setiprot.htm
  15. http://it.wikipedia.org/wiki/Ufo
  16. http://it.wikipedia.org/wiki/Archeologia_spaziale
  17. http://it.wikipedia.org/wiki/Esopolitica
  18. http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_degli_antichi_astronauti
  19. http://it.wikipedia.org/wiki/Extraterrestri
  20. http://it.wikipedia.org/wiki/Vimana
  21. http://www.isspace.com/curriculum.php?KeepThis=true&TB_iframe=true&height=450&width=450
  22. https://it.wikipedia.org/wiki/12470_Pinotti
  23. Centro Ufologico di Taranto: Intervento dello scienziato Alain Labeque alla conferenza tenuta del SETI nel 2008, che propone di indagare le comunicazioni radio a 3 GHz
  24. Estimate Of The Situation 2008: Something is Out of Here
  25. Alfredo Lissoni: Gli UFO-Files di Mussolini
  26. Alfredo Lissoni: GABINETTO RS/33: Dal Cover Up alla Minaccia Aliena

Voci correlate Modifica

Collegamenti esterniModifica

Terminologia ufologica UFO - Ufologia - Ufologia scientifica - Crop circle - Rapimento alieno - Bambagia silicea - Chupacabra - Contattista - Extratemporali - UFO crash - Incontro ravvicinato -USO
Avvistamenti principali UFO nell'antichità - UFO nell'arte italiana - UFO e religione - Aeronavi antiche - Aeronavi misteriose - Magonia - Die Glocke - Foo fighter - UFO nazisti - Incidente di Roswell - Avvistamento UFO di Firenze - Caso di Ciudad del Carmen e Copalar - Aurora - Astra TR-3B - Istituto 22 - UFO in Israele - Caso Valentich - Elenco di falsi casi in ufologia
Ricerche ufologiche Gabinetto RS/33 - Progetto Blue Book - AFU - USAC - CISU - CUN - GEPA - Lumières dans la nuit - NUFOC - CSU
Ipotesi e razze extraterrestri Alieni nordici - Angeli in astronave - Civiltà di Kardashev - EBANIS- Extraterrestre - Grigi - Invasione aliena - Mutilazione del bestiame - Rapimento alieno - Viaggiatori extratemporali - Zeta Reticuli - Anunnaki - Rettiliani - Ringworld - Sfera di Dyson - UFO antichi
Teorie Traduzioni di Mauro Biglino - Teoria degli antichi astronauti - Teorie di fisici
Teorie complottistiche Teoria del complotto sugli UFO - Congiura del silenzio - Majestic 12 - MIB
Scrittori ufologici Agnew - Černobov - von Däniken - Dean - Hynek - Icke - Kolosimo - Pope - Sanderson - Sitchin
Basi militari segreti Area 51 - Base lunare
Missioni spaziali segrete Apollo 18 - Apollo 19 - Apollo 20
Terminologia ufologica Profezie malanghiane - Nibiru - Nemesi - Sirio C - Zeta Reticuli
Contattisti e rapiti italiani Caso amicizia - Maurizio Cavallo - Giorgio Bongiovanni - Federico Bellini - Eugenio Siragusa - Pier Fortunato Zanfretta
Contattisti e rapiti stranieri Adamski - Coniugi Hill - Solari - Travis Walton
Ufologi italiani
(militari e civili)
Barbato - Dibitonto - Chiumiento - Kolosimo - Lanari - Lissoni - Malanga - Pinotti - Ramotti - Scatamburlo
Ufologi stranieri
(militari e civili)
Allen Hynek - Bob Lazar - Gildais Bourdais - John Mack - Jaime Maussan - Nick Pope - Harold Puthoff - Michael Schratt
Altro USO - UFO nazisti- Starchild - Chupacabra - International UFO Museum


Template:Scienze sociali



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale