FANDOM


Per Sei Nazioni celtiche si intendono tutte quelle aree dove il gruppo etnico dominante è, appunto, quello celtico. Esse sono: l'Irlanda, la Scozia, il Galles, la Bretagna, la Cornovaglia e l'Isola di Man, ma bisognerebbe considerare anche la Cumbria, regione che si trova nel Nord-Ovest dell'Inghilterra e le due regioni della Galizia e delle Asturie appartenenti alla Spagna settentrionale. Quando si affronta l'argomento del celtismo, si tocca un tasto delicato all'interno della complessa storia della Gran Bretagna e della Francia, poiché parte della popolazione di origine celtica, con notevoli differenze tanto per tipologia di richiesta quanto per appoggio popolare alle medesime, chiede la separazione dalla corona britannica (per quanto riguarda le popolazioni del Regno Unito) o dalla Francia, relativamente alla Bretagna.

Celtic Nations.png

Le sei moderne nazioni celtiche: Scozia (blu), Irlanda (verde), Isola di Man (rosso), Galles (giallo), Cornovaglia (marrone), Bretagna (viola)

Le Sei nazioni Modifica

Le Sei nazioni attualmente sono:

Queste sono le sei nazioni considerate celtiche dalla Celtic League e il Celtic Congress e da altre organizzazioni panceltiche. Ognuna delle sei può vantare una propria lingua celtica (è questo il criterio chiave della Celticità). Quattro di queste sei nazioni (Bretagna, Irlanda, Scozia, Galles) contengono aree dove è ancora molto usata una lingua celtica (in Galles, al censimento del 2001 il gallese è parlato dal 20% della popolazione). Generalmente queste aree si trovano nell'ovest del paese, sui monti o sulle isole, e a volte rivendicano di essere più "celtiche" delle aree orientali e delle grandi città.

Da alcune manifestazioni, come il Festival Interceltique di Lorient, la Galizia e le Asturie sono considerate due delle otto nazioni celtiche. Si deve anche ricordare che il gallese e il gaelico scozzese viene parlato da minoranze rispettivamente nella valle della Provincia di Chubut in Patagonia, Argentina, e a Isola del Capo Bretone, Nova Scotia, Canada (vedasi Gaelico Canadese).

Irlanda del Nord Modifica

Il caso più eclatante è quello dell'Irlanda del Nord, dove il celtismo si fonde con il sentimento nazionalista, cattolico, repubblicano e anti-imperialista.
Come è noto, infatti, il conflitto tra cattolici di origine celtica e protestanti anglosassoni, è sfociato nella lotta armata sin dal 1921, quando avveniva la divisione irlandese: sei contee settentrionali (Armagh, Tyrone, Fermanagh, Down, Antrim, Derry) restavano al Regno Unito, e le altre 26 andavano a costituire il Free State Irlandese, che si staccherà completamente nel 1937.
La situazione per i cattolici celtici residenti nel nord divenne subito insostenibile, poiché il governo inglese, allora guidato da Lloyd George, iniziò una politica settaria, razzista e faziosa, sostenendo la maggioranza protestante anglo-sassone. Gli scontri iniziarono nel 1967,quando venne istituita la NICRA (Northern Ireland Civil Rights Association e People's Democracy), movimenti nonviolenti che si battevano per la giustizia e la pace. I suoi militanti organizzavano marce grandiose, che venivano brutalmente represse dalla Ruc (Royal Ulster Constabulary), la polizia nord-irlandese al 95% protestante, e dai B-Specials, i reparti speciali inglesi. Nel 1969, durante la grande parata dell'ordine d'Orange, il 12 luglio, gli estremisti unionisti diedero via ad una serie di massacri ai danni della popolazione nazionalista, aiutati dai B-Specials e la Ruc. Il governo britannico decise allora l'invio dell'esercito, per ripristinare l'ordine, che però contribuì e aumentò la violenza contro i cattolici. La popolazione repubblicana, in preda al panico e annientata dalle violenze, chiese aiuto all'unico movimento che sarebbe accorso in loro aiuto: l'esercito repubblicano irlandese, l'IRA, che divenne il difensore dei nazionalisti, salvando la vita di moltissime persone. Ben presto, però, il movimento repubblicano passò all'attacco, iniziando la lotta con l'esercito, la RUC, e le organizzazioni paramilitari unioniste, continuando ad essere l'unica salvezza per i cattolici, ma macchiandosi di orribili stragi che ne alienarono la simpatia.
La situazione attuale non è meno complicata. L'Ira ha annunciato la fine della lotta armata (non rinunciando però a compiti di polizia nelle aree nazionaliste) e la sua ala politica, lo Sinn Féin, si trova coinvolto in negoziati per il processo di una pace definitiva, seppur tra mille ostacoli.

Le altre nazioni celtiche Modifica

La situazione è delicata anche in Scozia, che propone le medesime differenze politiche dell'Irlanda del Nord e recentemente ha ottenuto un parlamento proprio con ampia autonomia.
In Galles invece, terra con la più alta presenza celtica, le comunità di entrambe le fedi stanno da tempo lavorando in pace per raggiungere la fine dell'occupazione.
Nelle altre nazioni celtiche (Bretagna, Isola di Man, Galizia, Asturie, Cornovaglia) sono presenti organizzazioni politiche e culturali volte al recupero della coscienza celtica e della propria lingua, ma le istanze portate non sono ancora mature come in Scozia o in Galles (anche se la Galizia e l'Asturie sono comunità autonome)

Organizzazioni panceltiche Modifica

Tra le sei nazioni (e specialmente tra i discendenti dei celti, i gaelici) c'è un sentimento di forte solidarietà e affetto. Sono molte le associazioni che promuovono l'amicizia reciproca: i governi gallesi, scozzesi e nordirlandesi hanno proficui scambi politici, inoltre sono state istituite la Chiesa Cattolica Celtica, e la Celtic League (un campionato di rugby formato da squadre gallesi, scozzesi e irlandesi) e un'organizzazione politica con lo stesso nome.

Voci correlate Modifica

Collegamenti a Wikipedia in altre lingueModifica

Collegamenti esterniModifica





Template:Nazioni Celtiche

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale