FANDOM


1leftarrowTorna a: Adolf Hitler.

File:Bundesarchiv B 145 Bild-F051673-0059, Adolf Hitler und Eva Braun auf dem Berghof.jpg

Nonostante l'opposizione del Partito nazista nei confronti dell'omosessualità, e la persecuzione degli omosessuali messa in atto dai nazisti stessi, alcuni storici hanno ipotizzato che lo stesso Hitler fosse omosessuale o bisessuale.

Alcuni hanno sostenuto che fosse asessuale, mentre altri respingono tali affermazioni e ritengono che fosse eterosessuale. Si crede che abbia avuto sei amanti donne, tre delle quali si suicidarono, mentre altre due tentarono il suicidio.

Nel 1929 incontrò Eva Braun, che sposò il 29 aprile 1945, un giorno prima del loro suicidio.

Rapporti dell'OSSModifica

Nel 1943 l'OSS ricevette una relazione intitolata Un'analisi psicologica di Adolf Hitler: la sua vita e leggenda scritta da Walter C. Langer allo scopo di aiutare gli Alleati a penetrare la mente del dittatore, a fini strategici.[1][2] Secondo questa relazione, Hitler sarebbe stato affetto da coprofilia. Il rapporto aggiunge che, probabilmente, Hitler era un omosessuale represso. Uno degli oppositori di Hitler, Otto Strasser, ha affermato che il dittatore nazista costrinse la nipote Geli Raubal a urinare e defecare su di lui. Inoltre, secondo alcune testimonianze, Hitler avrebbe costretto la ragazza a posare nuda per lui, in posizioni oscene, e a sottostare spesso all'ordine di mettersi carponi per essere sculacciata con un frustino.[3][4]

Nel 1943 un soldato di nome Eugen Wasner, in occasione di un processo celebrato contro di lui in un tribunale militare, affermò che Adolf Hitler avesse solo un testicolo, dal momento che l'altro gli era stato mutilato da un caprone a cui aveva urinato addosso. L'avvocato di Wasner era Dietrich Gustrow, che nel 1981 pubblicò un libro dal titolo "Monotonia mortale" in cui dava conto di questa rivelazione da parte del suo assistito. L'autopsia eseguita dal dottor Faust Scharavskij, per conto del governo sovietico all'indomani della morte di Hitler nel bunker di Berlino, confermò questa verità[5].

Ernst Waldbauer cugino di un amico di Hitler racconta che il futuro dittatore, ospite insieme a lui presso la casa degli zii a Tutzing, vicino a Monaco, una sera dell'Ottobre del 1914, con una scusa si infilò nel suo letto ottenendo un rapporto masturbatorio con lui[6].

Secondo gli studiosi, queste pratiche, e in generale le fantasie sessuali del dittatore, sarebbero state strettamente legate a un'altra sua grande passione, quella per l’occultismo e i riti magici, di cui certi rituali sadomasochisti sarebbero stati parte integrante.

A ulteriore testimonianza dell’importanza che il sesso avrebbe ricoperto nella vita di Hitler, esistono anche dichiarazioni da parte di diversi medici, i quali affermarono che il dittatore si sottopose a cure a base di testosterone, allo scopo di aumentare la propria virilità.

Nel 1943, lo psicologo Henry Murray scrisse un'altra relazione psicoanalitica su Hitler intitolata Analisi della personalità di Adolf Hitler[7]: Murray, nella sua analisi, definiva Hitler uno psicopatico, affetto verosimilmente da schizofrenia paranoide, probabilmente affetto da impotenza, da omosessualità repressa e con tendenze suicide (poi realizzatesi).[8]

Rapporti con figure femminiliModifica

Presunte amanti di Adolf Hitler:

Nome Vita Età della morte Cause della morte Primo contatto con Hitler Rapporto Riferimenti
Charlotte Lobjoie 1898-1951 53 Probabilmente si incontrarono nel 1917 Affermazione scarsamente motivata che lei portava in grembo il suo bambino [9]
Eva Braun 6 febbraio 1912- 30 aprile 1945 33 Suicidio e due tentativi. Si incontrarono nel 1929 Moglie
Geli Raubal 4 giugno 1908- 18 settembre 1931 23 Suicidio (omicidio ipotizzato) Visse con Hitler dal 1925 Nipote, probabilmente amanti [10]
Erna Hanfstaengl 1885- 1981 96 Cause naturali Si incontrarono negli anni '20 Amanti
Renate Müller 26 aprile 1906- 7 ottobre 1937 31 Suicidio (omicidio ipotizzato)Template:Citazione necessaria Si incontrarono negli anni '30 Presunto e unico incontro sessuale [11]
Maria Reiter 23 dicembre 1911- 1992 81 Cause naturali, tentò comunque il suicidio nel 1927 Si incontrarono nel 1927 Possibile amante [12][13]
Unity Mitford 8 agosto 1914- 28 maggio 1945 33 Morì otto anni dopo aver tentato il suicidio per complicazioni legate al suo tentativo di suicidioTemplate:Citazione necessaria Si incontrarono nel 1934 Amici e probabilmente amanti [14]

NoteModifica

  1. Walter C. Langer: A Psychological Profile of Adolph Hitler. His Life and Legend. The Wartime Report in original typewritten format is available online here via the Nizkor Project
  2. Walter C. Langer, The Mind of Adolf Hitler: The Secret Wartime Report, New York, Basic Books, 1972.
  3. Le perversioni sessuali di Hitler - Storia Notizie.it
  4. http://www.xmag.com/archives/4-09-mar97/article2.html. Strasser, who fled Germany for his life, includes the allegations in his memoirs and was personally interviewed by Langer in the process of researching the wartime report.
  5. Federico Zucchelli, Alessandro Tabacchi, Il sesso di Hitler, Scipioni 2004 ISBN 888364137X.
  6. Hitler, oliari.com
  7. Entry for Dr. Henry A. Murray, Analysis of the Personality of Adolph Hitler at Cornell University Law Library
  8. La storia psichiatrica di Hitler – Psicozoo - Notizie e Risposte dagli psicologi
  9. Peter Allen, "Hitler had son with French teen" The Telegraph 17 February 2012
  10. Guido Knopp, Hitler's Women.
  11. "Masochistic One-Night Stand" 14 November 2011
  12. Rosenbaum, Ron, Explaining Hitler: The Search for the Origins of his Evil, Macmillan, 1998, p.114-16.
  13. "Foreign News: Uneven Romance" TIME 29 June 1959
  14. "Unity Mitford and 'Hitler's Baby'" New Statesman 13 December 2007

Fonti Modifica




Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale